INCONTRO CON A.N.M.I. - ASSOCIAZIONE NAZIONALE MARINAI D'ITALIA DI REGGIO CALABRIA



L’ A.N.M.I. di Reggio Calabria – Associazione Nazionale Marinai d’Italia è intitolata a Tommaso Gullì.


Nato a Faenza da una nobile famiglia calabrese, frequentò l'Accademia navale di Livorno uscendone col grado di guardiamarina nel 1902.


Il nome di Gullì divenne un simbolo nella lotta fra italiani e slavi sulle terre contese dell'Adriatico orientale, utilizzato in seguito anche dal fascismo, che a Tommaso Gullì intitolò nel 1922 una squadra d'azione di Reggio Calabria.


Alla memoria del comandante Gullì, il 13 settembre 1931 venne scoperto un busto in marmo nel Parco del Pincio a Roma


Quando - fra 1941 e 1943 - Spalato venne annessa al Regno d'Italia con la creazione del Governatorato della Dalmazia, il tratto della riva dal quale partirono i colpi che uccisero Gullì e Rossi venne intitolato a Tommaso Gullì, e venne eretto a sua memoria un cippo memoriale. Vie, piazze o rive intitolate a Gullì si trovano in varie città d'Italia, fra le quali Milano, Parma, Ravenna, Rimini, Roma, Torino, Trieste, oltre a diverse località calabresi.


Al Capitano di Corvetta Tommaso Gullì fu intitolata la 163^ Legione M. V. S. N. di Reggio Calabria.

«Comandante della Regia Nave Puglia a Spalato, avendo avuto notizia che i suoi ufficiali erano assaliti da una folla di dimostranti, si recava prontamente a terra con motoscafo, consciamente esponendosi a sicuro rischio di vita, col solo nobile scopo di proteggere e ritirare i suoi ufficiali. Fatto segno a lancio di bombe e scarica di fucileria, benché ferito a morte, nascondeva con grande serenità di spirito la gravità del suo stato e, con contegno eroico e sangue freddo ammirabile, manteneva l'ordine e la disciplina fra i suoi subordinati, evitando che nell'eccitazione degli animi il MAS con cannone e poi la Puglia colle artiglierie usassero rappresaglia. A bordo sottoposto ad urgente operazione chirurgica, moriva poco dopo, fulgido esempio di alte virtù militari.»

Spalato, 11 luglio 1920


Oggi ho avuto il piacere di visitare la sede che si trova in Via Florio 4 e portare il saluto mio personale e di Assormeggi Italia alla Presidente, Prof.ssa Sabrina Martorano.


E’ stata anche l’occasione per confrontarci su alcuni temi che ci vedranno collaborare soprattutto in campo sociale.


Un affettuoso saluto al Presidente Onorario del Gruppo Ammiraglio Francesco Ciprioti


Ho aderito all’A.N.M.I. di Reggio Calabria e da reggino ed ex marinaio sono onorato di farne parte.


Grazie Prof.ssa Sabrina Martorano, grazie Amici del Gruppo T. Gullì.


Angelo Siclari

Presidente ASSORMEGGI ITALIA

Martedì 17 agosto 2021




Tommaso Gullì

Presidente Onoraio Amm. Francesco Ciprioti

Con la Presidente Sabrina Martorano